logo

Resta al passo con gli aggiornamenti dell'algoritmo di Google del 2018 per rimanere sempre aggiornato

Gennaio 24, 2018

Far sì che la tua attività venga elencata nella prima pagina di ricerca di Google è solo metà della battaglia vinta. La vera sfida è rimanere in cima alla classifica. Pur avendo un approccio etico e basato sulle migliori pratiche SEO è fantastico, è anche importante tenere d'occhio gli aggiornamenti dell'algoritmo di Google per mantenere la visibilità sui motori di ricerca e ridurre al minimo le fluttuazioni del ranking. Di seguito sono riportati alcuni cambiamenti e tendenze da tenere sotto controllo nel 2018 per mantenere il tuo posizionamento nell'elenco dei motori di ricerca di Google.

Preparazione per l'indice mobile-first

Negli ultimi 3 anni si è verificato un importante passaggio globale dai dispositivi desktop a quelli mobili. Non solo, un gran numero di nuovi utenti di telefonia mobile stanno emergendo rapidamente in paesi come India, Brasile e Indonesia: per dare una prospettiva, l’anno 2016 ha segnato 108 milioni di nuovi utenti in tutto il mondo, ovvero un terzo della popolazione degli Stati Uniti. Stati. Comprensibilmente, Google si sta preparando per soddisfare le esigenze di questi mercati emergenti. Per essere precisi, Google è seriamente intenzionato a migliorare la soddisfazione degli utenti dei suoi motori di ricerca mobili ed è qui che entra in gioco l'approccio "mobile first".

Ci sono due aspetti di cui tenere conto nell’approccio mobile-first. Innanzitutto, Google si concentra sul miglioramento della velocità e della funzionalità del suo motore di ricerca per renderlo più accessibile agli utenti che navigano su Internet a bassa velocità. Quindi, è il momento ideale per implementare una versione progressiva dell'app Web per la tua app attuale.

Il secondo e più importante è indicizzazione mobile-first. Google, attualmente, dispone di indici dei motori di ricerca separati per web e dispositivi mobili. Questo verrà combinato per formare un unico indice e il crawler del motore di ricerca utilizzerà la versione mobile del tuo sito per classificare le pagine, comprendere i dati ed estrarre snippet nei risultati dei motori di ricerca. Ciò significa che avere una versione mobile del tuo sito non è più un'opzione. È meglio attribuire al contenuto, al design, all'UX e all'interfaccia utente del sito mobile lo stesso livello di importanza del sito desktop. Anche se disponi di una buona versione mobile del tuo sito, è consigliabile verificare il SEO rispetto all’indice mobile-first e ottimizzare gli sforzi continui ad esso indirizzati.

Sfrutta il mercato dei dati strutturati

Dopo il Knowledge Graph e i Rich Snippet, gli Image Badge sono le ultime funzionalità adottate da Google per migliorare l'accessibilità dei risultati di ricerca. Questi badge sulle immagini migliorano l'accessibilità, soprattutto per gli utenti che navigano su Internet a bassa velocità o con determinate disabilità, ai risultati desiderati. Gli editori possono sfruttare al massimo questa nuova funzionalità aggiungendo dati strutturati a pagine e immagini e proteggendo una fetta più ampia di traffico web.

Aumenta la velocità delle tue pagine

Come discusso in precedenza, Google è seriamente intenzionato a migliorare le prestazioni del proprio motore di ricerca per gli utenti mobili. Pertanto, i siti web mobili che non si caricano rapidamente incorrono in frequenze di rimbalzo e molto probabilmente verranno penalizzati nel prossimo futuro. Ma per essere chiari, Google non classifica i siti esattamente in base alla velocità della pagina, ma piuttosto all'efficacia con cui il sito è in grado di offrire contenuti di facile utilizzo. Per riassumere, assicurati il caricamento istantaneo della pagina, aumenta la velocità della pagina e mantieni contenuti ottimizzati per i dispositivi mobili. Pagine mobili accelerate è un ottimo punto di partenza.

Sposta il tuo sito web su HTTPS

Questo è auto-esplicativo. HTTPS sarà un fattore importante nel posizionamento nei motori di ricerca e gli editori che resistono a questa mossa potrebbero far vedere ai loro visitatori una pagina "Chrome: contrassegnare HTTPS come non sicuro".

Carmatec può aiutarti a inserire il tuo sito in cima all'elenco dei motori di ricerca dove può generare lead ed effettuare vendite. Ingrandiamo il tuo business coprendo tutti gli aspetti del ottimizzazione dei motori di ricerca, inclusa l'analisi dei siti Web e le promozioni aziendali online. Mettiti in contatto oggi per un dettaglio Consulenza SEO.

it_ITItalian
METTITI IN CONTATTO
fare clic per mostrare